Eventi

Giornata mondiale delle persone con disabilità

Info

Il 3 dicembre 2020 la Conferenza Episcopale Italiana ha deciso per la prima volta con forza di unirsi pubblicamente a ricordare a tutti noi la Giornata Mondiale delle persone con disabilità. Un’amica racconta cosa significa quest’evento nel momento storico che stiamo attraversando, in cui “le nostre certezze si stanno sgretolando e danno la possibilità alla domanda del senso della vita di riemergere con potenza”.

Ieri ho appreso che i miei cugini hanno deciso di riportare a casa la mamma ora residente in una RSA.
Questa decisione oltre che riempirmi di gioia mi ha fatto molto pensare.
Tutta l’umanità quest’anno colpita dalla pandemia comincia a mostrare piccoli spiragli di modalità nuove di affronto alla vita. Davanti a me rivedevo le tante bare che a primavera riempivano Bergamo, la mia città. Questi nuovi piccoli gesti di nuova umanità che ciascuno di noi vede accadere intorno a sé aiutano a ridare dignità e senso ai troppi morti. Anche alla nostra generazione di anziani è chiesto un aiuto per ridonare all’uomo la capacità di uno sguardo nuovo sul reale.
Le nostre certezze si stanno sgretolando e danno la possibilità alla domanda del senso della vita di riemergere con potenza.
In questo contesto storico la Conferenza Episcopale Italiana ha deciso per la prima volta con forza di unirsi pubblicamente a ricordare a tutti noi la Giornata Mondiale delle persone con disabilità. In un periodo in cui ogni uomo si sente fragile, la CEI chiede a tutti di fermarsi in preghiera comunitaria richiamando la Chiesa e i credenti a cambiare in ogni circostanza della giornata lo sguardo verso ogni uomo.
Proclama pubblicamente che le persone con disabilità sono prima di tutto innanzi a tutto persone amate, pensate e volute bene dal Creatore.
Tutti siamo chiamati al cambiamento e il primo passo può cominciare la vigilia del 3 dicembre unendoci tutti in preghiera per chiedere la capacità di abbracciare ogni persona.
Io mamma di un ragazzo pluridisabile ringrazio la Chiesa, l’associazione Famiglie per l’Accoglienza, gli Amici di Giovanni e la comunità di Comunione e Liberazione che ci aiutano ancora una volta a comprendere meglio il cammino verso il nostro Destino.

Tiziana, mamma di Giovanni dalla provincia di Bergamo

Scarica la locandina

2 Dicembre 2020
Rosario su TV2000 dalla Diocesi di Urbino Urbania Sant’Angelo in Vado-Mercatello (luogo di nascita della Beata Margherita, beata con pluridisabilità)

3 Dicembre 2020
Messe su TV2000 trasmesse dalla Diocesi di Città di Castello (luogo della morte della Beata Margherita)
• Ore 7.00; ore 19.00
• Ore 8.30 (accessibile in Lingua italiana dei Segni per le disabilità comunicative)

3 Dicembre 2020
Evento online ore 18:00-20:00 LA PROFEZIA DELLA FRATERNITÀ
https://www.youtube.com/ChiesaCattolicaItaliana
https://m.facebook.com/conferenzaepiscopaleitaliana/

Info
Categoria:
Luogo: Evento online
Data: Dicembre 3, 2020
Data fine: Dicembre 3, 2020